ITA
ENG
oilo su tela,legno,metallo,firmato titolato e datato sul retro, Made and dated 2005, (189cm x 149cm x 103cm)

Provenienza
Galleria Lisson,Londra

Super Clutter in grey and yellow (A 0077)

La Coruña . Ha studiato filosofia presso l' Università di Santiago de Compostela , prima di trasferirsi a Londra nel 1989, dove ha studiato arte presso il Chelsea College of Art , Goldsmiths College e la Slade School of Art ( University College, London ). Vive e lavora a Londra. [ 4 ] [ 5 ] [ 6 ] Ha avuto una figlia, nata nel 2005, mentre era in un coma dopo aver subito una emorragia cerebrale . [ 7 ] De la Cruz è ormai una sedia a rotelle e gli usi assistenti per fare il suo lavoro perché è fisicamente in grado di rendere l'arte stessa. [ 8 ] Durante gli studi alla Slade School of Art ( University College London ), si tolse la barella di un dipinto su tela (si dice spesso che è stato accidentalmente rotto, anche se potrebbe aver rimosso deliberatamente [ 4 ] ). Lei è stato ispirato dalla conseguente pittura cedevole, e lei è diventata più nota per i dipinti che sono deliberatamente rotte o distorte. Nelle sue parole: ". Un giorno ho preso la traversa fuori e la pittura piegata Da quel momento, ho guardato la pittura come un oggetto". [ 9 ] Il suo lavoro, trattando dipinti come un oggetto tridimensionale piuttosto che un rappresentazione bidimensionale, segue una tradizione che comprende la spazialismo di Lucio Fontana nel 1940. [ 10 ] Il suo lavoro 1995 "Vergogna" è un piccolo dipinto giallo paglierino, spezzato a metà, che è esposto incuneato in un angolo tra due pareti della galleria. Il lavoro simili 1996 "Homeless", una molto più grande tela di analogo colore giallo pallido, ha la sua cornice spezzata in due e piegata, ed è esposto in agguato in un angolo, in piedi sul pavimento della galleria. Waldemar Januszczak ha descritto sia come "urina di colore ". [ 11 ] "Self" (1997) comprende due dipinti di marrone: uno coperto sopra una sedia di fronte un altro appeso convenzionalmente sul muro. "Ready to Wear" (1997-2003) è una serie di tele rosse, part-strappato dalla sua cornice, come se la pittura fosse vestirsi. "Nothing" (1998-2005) è una serie di tele nere, accartocciato in un mucchio e abbandonato sul pavimento della galleria, simile a un sacchetto di plastica nera scartata. [ 7 ] Alcune opere dal 2000 hanno incorporato oggetti, come sedie, tavoli o armadi, talvolta ornate di tele rotte. La sua serie "Clutter" (2003-5) riunire raccolte di materiali artistici di scarto. I suoi dipinti "deflazionati" (2009 -) pendono tristemente da un gancio, senza cornice. "Flat" (2009) comprende una sedia di plastica e metallo che è crollata sul pavimento. [ 4 ] Lei fu incaricato di dipingere "Larger Than Life" nel 1998 per la sala da ballo presso la Royal Festival Hall . [ 7 ] Ha esposto a Manifesta 5 a San Sebastian nel 2004. La sua prima mostra personale nel Regno Unito, dal titolo "Dopo", si è tenuto presso Camden Arts Centre in aprile e maggio 2010. [ 7 ] [ 12 ] È stata nominata per il Turner Prize nel 2010.

One Artist Exibition :

2013
Wetterling Gallery, Stoccolma, Svezia (di prossima pubblicazione) Burst, Lisson Gallery, Milano, Italia

2012
Trasferimento Anna Schwartz, Melbourne, Australia Bagnato , Galerie Krinzinger, Vienna, Austria Delimitazioni , Museo Herzliya, Tel Aviv, Israele


2011
Trasnfer Helga de Alvear, Madrid, Spagna
Trasferimento Lisson Gallery, Londra, UK, 30 Marzo-30 Aprile

2010
Dopo, Camden Arts Centre, London, UK
2006
Angela de la Cruz Trabalho lavoro Culturgest, Porto, Portogallo

2005
Centro Andaluz de Arte Contemporaneo, Sevilla, Spain
Anna Schwartz Gallery, Melbourne, Australia
Loushy Art & Edizioni, Tel Aviv, Israele

2004
Museo de Arte Contemporanea de Vigo, MARCO, Spagna
Lisson Gallery, London, UK
Nicolas Krupp Gallery, Basel, Switzerland
project room, ARCO, Madrid, Spagna

2003
Galleri Bouhlou, Norvegia Clutter , Galerie Krinzinger, Vienna, Austria

2002
Anna Schwartz Gallery, Melbourne, Australia Prop , Sturegallerian, Stoccolma, Svezia Wetterling Gallery, Stoccolma, Svezia Perth International Arts Festival, The Gallery Chiesa, Perth, Australia



2001
Anthony Wilkinson Gallery, Londra

2000
John Weber Gallery, New York, Stati Uniti d'America

1999
Pittura Ogni giorno , Galerie Krinzinger, Vienna, Austria Un dipinto , Ascensore Gallery, London, UK

1998
Larger Than Life , The Ballroom, Royal Festival Hall, London, UK Everyday dipinto , Anthony Wilkinson Gallery, London, UK 4xSolo , De Markten, Bruxelles, Belgio Everyday dipinto , John Weber Gallery, New York, Stati Uniti d'America




1997
Galerie In Situ, Aalst, Belgio

1993
Untitled , Locali, Hackney, Londra, Regno Unito


Angela* De La Cruz