ITA
ENG
Oilio su tela,firmato e datato sul fronte,Clerk '68, 1968, cm.67x67

Provenienza
-Maximilian Schell,oscar winner actor
--The Museum of Modern Art,New York.lending Library

Untitled ()

Pierre Clerk (1928) trae i suoi riferimenti artistici dalle forme elementari e universali di Brancusi e il cubismo di Picasso, ed è particolarmente influenzato da Theo van Doesburg e il movimento neoplasticismo di Mondrian guidata. Mantiene anche la «pittura con le forbici» opere collage di Matisse. Pierre Clerk poi si appropria le principali tendenze artistiche del suo tempo (Espressionismo astratto, Minimalismo, Post Minimalismo e Arte Concettuale), selezionando in particolare gli scritti di Barnett Newman e le sue proposte sul tema del gesto spontaneo. L'artista integra queste nozioni nella sua pratica, producendo dipinti precisi e rigorosi. Opere singolari di Pierre Clerk si basano su una lineare, molto personale e linguaggio grafico, spesso andando contro corrente delle tendenze contemporanee del suo tempo. Le sue opere potenti e strutturate non sono prive di movimento o di progresso. Le sue rappresentazioni grafiche spazialmente volte raggiungono proporzioni monumentali. Le forme che usa sono rigorosamente geometrica. Le linee orizzontali e verticali, le curve e contro curve, impongono e si equilibrano in un rapporto di volume e colore. Queste organizzazioni razionali di elementi geometrici si traducono in dipinti di natura oggettiva. Mentre alla fine del 1960 espressionisti astratti trionfare pittori, Pierre Clerk impone ulteriormente la sua visione. La sua astrazione geometrica elimina ogni traccia di contenuto pittorico, ogni ipotesi di una relazione affettiva tra l'artista e la sua opera. Il suo vocabolario artistico evolve attraverso opere che sono minimalisti, monumentale e moderno.

One Artist Exibition :

2014
Il Long View, Galerie Thomas Bernard - Cortex Athletico, Parigi - viste espositivi QUI

2013
Peintures, serigrafie, sculture, Salle des Dominicains, Saint Emilion
Pierre Clerk, Château Canon La Gaffelière
Driven all'astrazione, Museo Gajac, Villeneuve sur Lot

2012
Pierre Clerk: fuori di testa, Galerie Crone, Berlino
Pierre Clerk: fuori di testa, Galerie Thomas Bernard - Cortex Athletico, Bordeaux - viste espositivi QUI

2011
Pierre Impiegato: couleurs, formes, espaces, Base Sous Marine, Bordeaux

2010
70/10, Galerie Thomas Bernard - Cortex Athletico, Bordeaux - viste espositivi QUI

2009
Costruisce, Galerie Thomas Bernard - Cortex Athletico, Bordeaux - viste espositivi QUI

2003
Pierre Clerk, Aurelio Atefanini, Arte Moderna e Contemporanea, Firenze

1978
Ritaglio Rilievi, sculture recenti, DiLaurenti Gallery, New York
Oeuvres Recentes, canadese Cultural Center, Parigi
Dipinti, arazzi, Grafica, parte I e II, mostra itinerante
Pierre Clerk, Il Centro americano di Teheran
Pierre Clerk, il Metropolitan Museum of Art, Manila
Pierre Clerk, l'Hong Kong Art Center, Hong Kong

1977
Pierre Clerk a Waterside, il monumentale programma Scultura all'aperto, fondo Public Art, New York
Pierre Clerk, il Museo Everson of Art di New York

1976
Everson Museum of Art, Syracuse
Arts Center, Pueblo
Opere scelte, Square One Galleria
Galleria Moos, Montreal
Gimpel Weitzenhoffer, New York
Gimpel Hannover, Zurigo, Gimpel Fils, Londra
Siegelaub Gallery, New York
Il Cavallino Galleria, Venezia
Cittadella Gallery, Ascona
Montreal Museum of Fine Arts, Montréal
Beno Gallery, Zurich
New Gallery, New York
Galleria Totti di Milano
Numero Galleria, Firenze

Pierre* Clerk